La moodboard

La moodboard

Il tuo progetto di lavoro è appena nato, hai un’idea meravigliosa che non vedi l’ora di mostrare al mondo e ti stai chiedendo quali sono i prossimi passi, come fare per renderla bella anche visivamente, per curare tutti i particolari che la renderanno unica, presentarla in modo professionale e curato.
Questa tua idea o progetto di lavoro merita davvero attenzione anche dal punto di vista visivo per valorizzarla ancora di più.

Conosco già la prima domande che ti farai: mi serve un logo?
E la risposta che dò io sempre è: aspetta un attimo.

Ci sono infatti diversi aspetti da considerare prima di progettare un logo: chi sei e qual è la tua unicità, come ti vuoi presentare, chi sono i tuoi clienti, che emozioni vuoi evocare in loro.
Tutte queste cose puoi trovarle in Sidera, il questionario che puoi ricevere iscrivendoti alla newsletter, simile a quello che mando alle mie clienti prima di iniziare a lavorare insieme. Ti aiuterà a riflettere sulle tue radici.
Puoi anche scoprire tantissime cose interessanti sulla personalità del tuo brand durante la consulenza con gli archetipi, e puoi iniziare a scoprirle con il test.
E poi puoi raccogliere tutte queste idee in una mooboard.

Cos’è la moodboard

Possiamo considerarla come una mappa mentale visiva che mette insieme immagini, parole, colori ma anche materiali fisici (ritagli, stoffe, campioni, fiori…) che aiuta a mettere a fuoco e soprattutto a vedere l’atmosfera del tuo brand, le suggestioni, lo stile visivo.

“Una Moodboard (dall’inglese mood “umore”, e board “tavola”) è solitamente una serie di immagini unite tra di loro come in un collage che serve ai designer o ai progettisti a mostrare in un formato visivo un progetto e i concept ad esso correlati.”

Per me rappresenta il punto di partenza di ogni progetto.
Si tratta di uno strumento che utilizzano i professionisti dell’immagine ma penso possa essere utile anche a te in varie occasioni. Vediamole insieme

Hai appena aperto la tua attività e non sai dove partire per progettare la tua immagine: la moodboard ti aiuta a capire la direzione.
Stai pensando di rinnovare la tua immagine: la moodboard ti aiuta a pensare al tuo brand da un punto di vista diverso.
Stai preparando una presentazione e non sai quali colori usare: la moodboard è il tuo punto di riferimento per colori, font, stile.
Stai preparando post per i social e devi cercare l’immagine: la moodboard ti aiuta a ricordare qual è l’atmosfera che hai scelto per il tuo brand.
Stai progettando i tuoi servizi e sei in difficoltà con il nome da dare: la moodboard ti aiuta a trovare idee coerenti con il tuo brand.

La moodboard è la fonte di ispirazione per progettare e organizzare la tua immagine e la bussola per mantenere direzione e coerenza visiva, indispensabili per far percepire sicurezza e professionalità.

Come realizzare la tua moodboard.

  • Inizia prendendo consapevolezza di chi sei, cosa fai e a chi ti rivolgi. Sicuramente ti sarà utile il percorso “Sidera“.
  • Quindi cerca l’idea principale per la tua immagine e sviluppala come se fosse una mappa mentale visiva, ascoltando la pancia: cosa ti trasmettono le immagini? È ciò che vuoi raccontare con la tua immagine? Inizia da qualcosa che ricorda i tuoi valori, l’essenza del tuo progetto lavoro e poi continua a fare associazioni visive. Puoi ritagliare immagini da riviste oppure cercarle su Internet e stamparle o ancora meglio creare la tua bacheca su Pinterest (qui trovi la mia Moodboard).
  • Quando avrai raccolto diverse immagini (ma anche oggetti) scegli quelle più significative per te e presta attenzione che siano in armonia dal punto di vista dei colori (fatti ispirare dalla natura).
  • Incolla le immagini su un foglio grande o un cartoncino e tienilo in vista mentre lavori.

Quando dovrai fare una scelta su colori e immagini sarà la guida per mantenere coerente lo stile che vuoi per il tuo brand. Ricorda: ascolta le tue sensazioni.

Come usare la moodboard?

L’ideale sarebbe stamparla e tenerla in vista quando lavori, almeno finchè non hai chiara la direzione visiva, per trasmettere emozioni ai clienti in modo coerente con il tuo brand.

Per esempio puoi usarla per:

  • Creare un feed di instagram armonioso
  • Scegliere le immagini per le tue presentazioni
  • Creare i template per la tua comunicazione visivamente coerenti tra loro

 

la mia moodboard
la mia moodboard

Anche io ho la mia moodboard che tengo appesa vicino alla mia scrivania. Mi serve per ricordare da dove vengo e dove voglio andare, restare allineata alla mia visione e ricordare qual’è la direzione visiva delle mie grafiche.
Mi ricorda anche i miei archetipi: il creatore, il mago e l’esploratore; i miei colori di brand (bianco, oro e toni leggeri di rosa e grigio), mi ricorda la mia mission: trasformare quello che ho a disposizione in qualcosa di meraviglioso.

La mia moodboard

di Francesca | stile visivo